Mondo del lavoro: ecco le 5 soft skills considerate oggi importanti

Per accedere a testa alta al mondo del lavoro è di fondamentale importanza essere in possesso delle competenze tecniche specifiche per il settore lavorativo desiderato, meglio conosciute come hard skills. Questo  è indubbio, competenze che possono essere assunte sulle proprie spalle con la scuola, l’università, la formazione, competenze che permettono ad una persona di trasformarsi in una figura professionale di alto livello che sa come portare avanti il suo lavoro al meglio. 

Ma siamo sicuri che le competenze tecniche siano le uniche davvero importanti? Non è così che stanno le cose. Stando a ciò che affermano gli esperti in risorse umane, un candidato non deve essere solo competente e pronto a lavorare nell’immediato. Deve essere in possesso anche di molte competenze trasversali, conosciute come soft skills. Sono competenze che non sono specifiche per un preciso settore lavorativo. Accomunano ogni settore. Ogni candidato quindi dovrebbe possederle per poter accedere oggi al mondo del lavoro. Sono competenze che possono fare la differenza. Andiamo a scoprire insieme quali sono e come assumerle sulle proprie spalle. 

Le competenze trasversali oggi più richieste 

Le competenze trasversali o soft skills sono innumerevoli. Alcune ricorrono però nella maggior parte degli annunci di lavoro. Tra le soft skills più diffuse e richieste, ne abbiamo selezionate 5 che oggi ogni candidato dovrebbe assolutamente possedere: 

  • Capacità interpersonali. Con questo termine si fa riferimento alla capacità di ascoltare gli altri, di creare rapporti empatici con i colleghi, di fidarsi e far sì che gli altri si fidino di noi. Si tratta di una dote importante sul posto di lavoro in quanto se tutti la possiedono è più semplice creare un team coeso. E un team coeso, unito, motivato, risulta più produttivo. 
  • Capacità di adattamento. Ammettiamolo, i luoghi di lavoro sono oggi come oggi in continua evoluzione, mutazione, cambiamento. I lavoratori odierni devono quindi essere versatili e flessibili, capaci di adattarsi ai cambiamenti senza alcuna difficoltà. 
  • Capacità di negoziazione. Questa è una capacità trasversale che risulta utile soprattutto nel campo vendite, nel settore immobiliare e legale, per il servizio clienti, per il settore marketing e comunicazione, per il management. Ma in realtà saper trattare e fare in modo che gli altri scendano a compromessi per il nostro personale beneficio è utile in ogni settore. 
  • Creatività. Immaginazione, creatività, fantasia, capacità di andare oltre gli schemi, tutto questo è utilissimo per chi vuole creare prodotti e servizi, ma anche per chi ha bisogno di comunicare in modo mirato. 
  • Pensiero critico. Con questo termine si intende la capacità di comprendere la connessione logica tra le idee. Chi la possiede sa riflettere in modo intenso ma senza alcuna fretta, così da non farsi mai prendere dall’impulsività, così da minimizzare gli errori. Chi la possiede sa analizzare le situazioni in modo eccellente ed è portato a trovare la migliore soluzione possibile senza difficoltà. 

Come assumere le soft skills sulle proprie spalle 

Ammettiamolo, le soft skills sono abilità che si possiedono per natura. Non si imparano sui banchi di scuola. Questo è vero, ma è vero anche che possono essere sviluppate e allenate con percorsi formativi ad hoc. Vale la pena prenderli in considerazione? Sì, se si desidera riuscire a raggiungere l’obiettivo desiderato, trovare un buon posto di lavoro e fare carriera, così da ottenere uno stipendio di tutto rispetto. Inoltre è importante sottolineare che queste skills non sono utili solo per il lavoro. Sono importanti anche per la vita di tutti i giorni e per le relazioni con gli altri. Svilupparle al meglio quindi non può che fare bene. 

Be the first to comment on "Mondo del lavoro: ecco le 5 soft skills considerate oggi importanti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*