MARCO: “HO CREDUTO NEL MIO SOGNO E L’HO REALIZZATO… IN ESTONIA”

Se mi aveste chiesto a 20 anni che cosa avrei fatto da grande, sicuramente non vi avrei risposto:  “l’imprenditore a Tallinn”

Eppure questo è quello che faccio. Questo è il mio mestiere, la mia passione, le mie gioie e i miei dolori quotidiani, le mie sales call a tarda sera, i miei colleghi, la mia piccola-grande impresa.  

Questa è la storia di chi ha creduto nel proprio sogno e lo ha realizzato. 

Con una piccola eccezione. Piccola come il 134esimo paese più esteso al mondo: l’Estonia.  

Sì, l’Estonia è il paese dove vivo, dove ho fondato la mia web agency e anche la mia famiglia.

La seconda, non è stata tutto merito mio. Quando sono arrivato in Estonia, da giovane studente Erasmus, ho avuto la fortuna di incontrare una persona molto speciale che mi ha supportato in un paese che non era il mio, tanto da restarci, oltre che regalarmi la gioia più grande della mia vita, quella di diventare padre. 

La mia agenzia, invece, è nata dal desiderio di cavalcare l’onda di un settore sul quale, all’epoca, nel 2014, in Italia, in pochi avrebbero scommesso: quello del marketing digitale. 

Parlare di digitale in un paese come l’Estonia? Mi direte, storcendo il naso.

E se invece vi dicessi che l’Estonia è tra i paesi più digitalizzati d’Europa

Il digital marketing sta a Tallinn diciamo come, una margherita sta a Napoli. 

In questa città il 5.9% della popolazione lavora nel solo settore delI ICT ( tecnologia dell’informazione e della comunicazione) mentre il 99% dei servizi statali e amministrativi sono totalmente online. 

Ad esempio vuoi prenotare una visita medica? Puoi farlo online. O vuoi denunciare un reato alla polizia? Troverai l’apposito form online. 

Vuoi aprire una tua attività in proprio, una start up, una tua impresa personale? Basta richiedere la e-Residency  in pochi minuti, naturalmente, online. 

In Estonia si può facilmente richiedere una carta d’identità ed ottenere effettivamente la residenza registrata. La stessa tessera è anche tessera sanitaria e garantisce il trasporto gratuito sui mezzi pubblici. 

 Solo tre cose si devono fare in persona: sposarsi, divorziare e comprare casa.

 Il mondo a portata di mano, il mondo a portata di Estonia. 

Ho aperto la mia agenzia nel tempo di un caffè al bar 

Probabilmente non sarei riuscito a realizzare il mio sogno senza l’aiuto di una burocrazia così ben organizzata, veloce ed efficiente come quella estone e allo stesso tempo un sistema fiscale e amministrativo non opprimente che incoraggia, a maggior ragione, cittadini esteri e società a livello globale, ad aprire attività e sedi in Estonia.

Infatti l’Estonia è la prima nazione a distribuire una cittadinanza digitale (e-residency), una carta d’identità governativa che da accesso allo status di imprenditore e permette di usufruire del mondo del business digitale trasparente estone. 

Ne possono beneficiare nomadi digitali, freelancers, startuppers o semplicemente imprenditori digitali. Qui entro in gioco io. 

Ho registrato la mia compagnia, che ho chiamato Viva Digital, compilando l’apposito form online… semplice come prendere un caffè al bar!

All’inizio non è stato facile, il mio pacchetto clienti era pressoché inesistente, nessuno mi conosceva e veniva da me per una consulenza spontanea.

 Ho dovuto faticarenon è stato tutto rose e fiori, ho dovuto chiamare e richiamare, spiegando perché una azienda italiana avrebbe dovuto farsi curare il marketing da noi, da me, Marco dall’Estonia. 

In Italia non è così facile fidarsi di qualcuno che non vedi, qualcuno al quale non puoi andare a bussare in ufficio per lamentarti, soprattutto non è facile spiegare perché un’azienda, anche piccola che sia, ha bisogno di visibilità online.

 Vai a spiegare a chi ha sempre venduto da dietro un bancone che con un e-commerce ben posizionato sul web avrebbe potuto incrementare pubblico e vendite.

Ebbene, alla fine, di anno in anno, Viva Digital è cresciuta, ha ampliato i servizi offerti e creato sempre nuovi tool di assistenza e promozione online alle aziende.

Ci ho creduto sempre, nonostante i no, nonostante le porte in faccia, lontano da casa e dal mio paese, l’Italia. 

Buongiorno, sono Marco, Viva Digital

Oggi continuo tutti i giorni a contattare nuovi clientiitaliani ma anche internazionali

Ogni mattina, un bacio a mio figlio, un buon espresso e mi do la carica per iniziare una nuova giornata, controllo lo schedule giornaliero e vado: “Buongiorno, Viva Digital, sono Marco”.

Ora posso contare anche sull’aiuto di un team giovane e dinamico, tutto 100% italiano, alcuni lavorano in azienda e vivono in Estonia, altri lavorano da remoto dall’Italia. 

È anche grazie a loro che sviluppiamo nuove idee, nuove opportunità commerciali per i nostri brand e li portiamo a realizzare quella trasformazione digitale che chiedono. 

L’assistenza è sempre garantita, il freddo e la neve estone, non mi impediscono di essere disponibile sempre ad ascoltarli nei momenti bui e di gioire con loro quando il business va particolarmente bene. 

 Delle volte sono quasi una spalla per loro, un amico con cui parlare più che un consulente commerciale.

Per questo motivo e dal fatto che la mia storia ha da sempre molto incuriosito altri imprenditori, desiderosi di intraprendere un percorso simile al mio, ho deciso da qualche anno di fornire consulenze per aiutare imprenditori italiani a fare impresa qui, a lasciarsi alle spalle un sistema pesante e arrugginito come quello italiano per prendere una boccata d’aria pulita e non solo in senso figurato, qui in Estonia

Mi sento in dovere di supportare chi vuole farcela, chi ha il sogno dell’imprenditoria ed è disposto a lasciare tutto per realizzarlo.

 Io ero come molti di loro e qui, in Estonia, ho realizzato il mio sogno ma comunque non smetto di lavorare perché sia sempre migliore, per me e per la mia famiglia, quella estone e quella italiana.

Ad maiora! 

Marco Scarsella

Per integrare il racconto della sua esperienza ho rivolto a Marco alcune domande. Ecco le sue risposte

Quella di realizzare un’agenzia nel settore digitale avevi pensato ad altri settori da sondare in Estonia?

Prima di aprire VivaDigital ed entrare nel mondo del marketing digitale avevo cercato qual fossero altri settori su cui puntare e che fossero incentivate dal sistema estone, avevo trovato che sicuramente un settore redditizio e non troppo competitivo è quello turistico. Il turismo estone sta prendendo piede da poco, da quando la città si è allargata e ha costruito nuove zone e centri turistici grazie a catene internazionali e grandi brand che stanno aprendo le loro sedi anche qui.  

Quali vantaggi ti ha dato il tuo essere e pensare italiano lì in Estonia? E’ stato un punto di forza?


In realtà non penso a dei veri e propri vantaggi qui sul territorio quanto piuttosto all’approccio con i miei clienti, come dicevo, all’inizio, tutti italiani. Il mio essere italiano mi fa parlare con loro, condividere, farli aprire e capire meglio che cosa vogliono per le loro aziende.

Quali servizi fornisci, con la tua agenzia, alle imprese italiane?


Curiamo il marketing aziendale a 360 gradi: principalmente ci dividiamo in due aree, web e social.
Per il web realizziamo siti, landing page, chat automatiche, email automation e poi tutto il discorso legato alla SEO (posizionamento e visibilità delle pagine web).
Per i social creiamo piani editoriali ad hoc, sulle specifiche richieste di contenuti e di target di audience richiesti. In particolare sviluppiamo campagne di promozione sui social mirate alla visibilità delle pagine su un certo pubblico targettizzato, dal momento che la maggior parte delle nostre aziende possiede un e-commerce sul quale essere reindirizzati per l’acquisto.

Se dovessi consigliare a un ragazzo alcuni settori specifici nel digitale quale ti sentiresti di segnalare?


Molti giovani che sono passati da noi, come stagisti, come dipendenti o collaboratoti esterni, hanno trovato all’intyerno del digital marketing una’area di loro interesse. Dall’ambito del copywriting e della scrittura in ottica SEO, ad un ruolo molto richiesto in questo momento come quello del social media manager. Io vedo molto bene il settore della promozione online. Non tutti sono esperti di tool come Adwords o Facebook Ads ed essere capaci di fare campagne vincenti è un asso nella manica importante.

Ora tu ti occupi anche di fornire consulenza a chi vuole fare impresa in Estonia. Quali sono i settori e le opportunità più interessanti?

Come dicevo, un settore che porta grandi vantaggi ora è quello turistico: viaggiare e visitare l’Estonia costa poco e può riservare sorprese. Può interessare amanti della storia per i borghi medievali e della natura per le meraviglie naturalistiche incontaminate. Si raggiungono con 2 ore di traghetto i paesi scandinavi e con qualche ora in pullman San Pietroburgo. Quindi puntare sul turismo in Estonia paga. Inoltre il settore immobiliare si sta facendo sempre più interessante, sempre più expat si trasferiscono qui in cerca di un alloggio e sempre nuove costruzioni moderne e all’avanguardia permettono alla capitale Tallinn di affiancare ad un centro storico medievale ancora perfettamente conservato, una city moderna e architettonicamente innovativa.
Ovviamente per il digital, settore di punta che impiega sia popolazione locale ma soprattutto estera, c’è ancora molto margine per potersi inserire. 

Be the first to comment on "MARCO: “HO CREDUTO NEL MIO SOGNO E L’HO REALIZZATO… IN ESTONIA”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*